Nuove Truffe Bancarie, un punto per il Consumatore

28 Febbraio 2021

Abbiamo parlato come Associazione nei mesi scorsi delle nuove truffe bancarie, in particolar modo di quelle truffe iniziate spesso con un messaggio sul cellulare, che avevano come conseguenza quella di svuotare i conti dei risparmiatori.

Questo genere di truffe aumentate nei mesi della pandemia e ridenominate come vishing o smishing, hanno colpito la popolazione indistintamente dall’età, in quanto nelle varie fasi dei lockdown, non appariva strano agli utenti di ricevere comunicazioni dal proprio istituto di credito.

Come associazione, una volta che abbiamo avuto conoscenza di tali situazioni, ci siamo subito attivati, ponendo in essere campagne informative e prestando assistenza agli utenti, ed in particolar modo abbiamo riattivato gli accordi di conciliazione sottoscritti a livello nazionale.

Oggi, grazie a tali accordi ed a un leale confronto con una delle banche maggiormente coinvolta, siamo riusciti ad ottenere forme di indennizzo, per gli utenti, segnando quindi un vero e proprio “punto a favore” dei i consumatori che si sono visti svuotare i conti.

E’ quindi molto importante ricordarsi di non fornire mai le proprie credenziali di accesso all’home banking, ma nel caso in cui si fosse vittima di una truffa, non bisogna scoraggiarsi, ma farsi supportare da associazioni, che da anni si battono per la tutela del risparmio.

***

Per informazioni e supporto invitiamo gli utenti a contattare Federconsumatori Milano, al numero telefonico 02-55025313, oppure inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica sportello@federconsumatori.milano.it

Milano 28 febbraio 2021